Donald Martiny Fu in principio Materia Divina

 

Il pitto-scultore statunitense Donald Martiny, sempre sensibile alla storia, non poteva che essere favorevolmente ammaliato dall’atmosfera unica di un luogo quale Casa del Mantegna. Per la prima volta in un luogo museale italiano, Martiny espone le sue creazioni materiche-informali creando un dialogo tra passato e futuro. “Divine Material” (Materia Divina) è il titolo pensato dal critico e curatore d’arte dr Alain Chivilò, organizzatore dell’evento, per una mostra personale concepita a mettere in sinergia l’azione e la matericità contemporanea con un ambiente intriso di passioni storiche. 

Donald Martiny “Divine Material”. Casa del Mantegna, Mantova. 20/7 – 25/8/2019.

Il Rinascimento italiano è stato un periodo storico, tra Comuni e Repubbliche, di massima espressione culturale lungo molteplici discipline. Il livello di conoscenza raggiunto fu ineguagliabile. Casa del Mantegna, edificata dal 1476 e abitazione dell’omonimo artista, rappresenta a livello architettonico un esempio concettuale dei canoni dell’epoca. Il cortile circolare aperto, dove tutto ruota sulla scritta Ab Olimpo (Dall’Olimpo) per una centralità dell’uomo, come fu per Fidia che si rivolse con questa esclamazione agli Dei affinché gli fosse riconosciuta la sua grandezza e di conseguenza l’importanza degli essere umani per la loro capacità creativa.

Donald Martiny Divine Material by Alain Chivilò